Come creare elettricità dai limoni

rame e zinco

In questo articolo tratteremo un concetto di free energy, ovvero come realizzare elettricità dai limoni, ovviamente un quantitativo molto contenuto di elettricità in relazione al numero di limoni ed ai metalli adoperati, indicativamente stiamo parlando di 1-2 volt per ogni limone utilizzato.

Ma entriamo nel merito, occorre prima di tutto procurarsi uno o più limoni, due elementi di metallo differenti (preferibilmente zinco e rame) da infilare in ogni limone e del cavo elettrico da collegare alle varie estremità, noi per comodità abbiamo utilizzato rivetto di rame ed una copiglia di ferro zincato.

limone batteria

E’ necessario prima premere un pò i limoni affinchè si spappolino un pò al loro interno favorendo la fuoriuscita di acido citrico presente nel succo di limone stesso.

Procedere quindi ad inserire i due elementi metallici all’interno del limone come nell’immagine proposta, assicurandosi che i due non si tocchino all’interno e che una parte di questi resti all’esterno del limone, in modo da potervi poi collegare i cavi elettrici di collegamento.

limoni in serie

Eseguire la medesima operazione su ognuno dei limoni che intendete utilizzare

Non resta che collegare del cavo elettrico alle nostre batterie, considerando che il polo positivo è dato dall’elemento di rame mentre il polo negativo è dato dall’elemento di zinco.

Per ottenere il voltaggio desiderato è infine necessario sommare i limoni e collegarli in serie tra loro, collegando il polo negativo di zinco del primo limone con il polo positivo di rame del secondo limone e proseguendo così fino all’ultimo limone, il quale polo negativo verrà utilizzato invece per alimentare , insieme al primo polo positivo del primo limone, l’apparecchio elettrico o lampadina o tester.

E’ da tenere presente infine che i limoni in serie hanno un autonomia abbastanza limitata, durante il processo viene prodotta una piccola quantità di idrogeno in prossimità dell’elemento di rame mentre in prossimità dell’elemento di zinco troveremo tracce di ossidazione che ostacoleranno il processo fino a rendere polarizzati i due elementi, cessando così la produzione di elettricità.

I commenti sono chiusi.