Preparare la Cassoeula

Preparare la Cassoeula

Oggi ci occuperemo ancora una volta di un piatto considerato povero, cucineremo cioè la cassoeula, piatto popolare tipico della tradizione lombarda. Ancora una volta il passato ci insegna che elementi cosiddetti poveri non significa necessariamente assenza di sapore e qualità, anzi nel caso della cassoeula è proprio il contrario.

L’unico problema è che essendo molto grassa avrà bisogno di alcuni accorgimenti in un periodo in cui si bruciano meno calorie di un tempo, ma a questo ci arriveremo strada facendo.

Occorrente:

  • 2 kg di verza
  • 700 g di musetto di maiale
  • 500 g di costine di maiale
  • 500 g di salciccia di maiale
  • 350 g di cotenne di maiale a pezzetti
  • 100 g di passata di pomodoro
  • 2  cipolle
  • 1  carota
  • 1  gambo di sedano
  • vino bianco

Esecuzione :

Primo lavoro importante per eliminare più possibile il grasso dalle carni di taglio grasso che otterremo facendo cuocere per quattro o cinque minuti, separatamente, in acqua bollente.

Recuperiamo le carni. Fare un soffritto con cipolla, carota e sedano fatte a  pezzetti con poco burro, adagiate sopra la carne, mettendo sul fondo la parti con l’osso e su ogni strato la verza a pezzetti (dando la precedenza alle foglie più verdi) precedentemente lavata e pulita, eliminando una parte di costa più dura. Copro tutto e poi sfumo con vino bianco. Aggiungiamo la passata di pomodoro,aggiustare di sale quanto basta.

Mettere in forno per tre  quattro ore. Cottura lenta e lunga farà si che ci sia un evaporazione graduale e lascerà il compito alle carni di rilasciare gradualmente le sue proteine amalgamando bene tutti i sapori.

Grazie per l’ attenzione, ancora vi auguro buon appetito.

I commenti sono chiusi.

Vai alla barra degli strumenti