Fertilizzante naturale

Fertilizzante per piante aromatiche fai da te

In periodi in cui non si può far altro che arrangiarsi, in ogni campo, ho preparato un fertilizzante naturale utilizzando delle cose che avevo in casa e che altrimenti avrei buttato nella spazzatura.

Qualche settimana fa ho piantato dei semi di erbe aromatiche (basilico, erba cipollina, timo, rosmarino) ma nonostante il sole e la giusta acqua non vedevo crescere nemmeno l’ombra di un germoglio; Allora pensando alle proprietà benefiche di alcune cose che si mangiano (e d’accordo, con l’aiuto di mio padre – nrd. gallina vecchia fa buon brodo) ho provato a mischiare i loro involucri e ad appoggiarli sopra la terra con i semi e…

Incredibile, dopo una settimana i primi germogli si sono visti!

Dunque servono:

  • 3 gusci d’uova: ciascun guscio d’uovo ha circa 750/800 mg di calcio, quindi un ottimo nutrimento per le piante! E per di più allontana i parassiti!
  • 2 bucce di banane: le banane si sa, sono ricche di potassio e quindi un ottimo alleato per una crescita robusta.
  • 4/5 cucchiai di fondi di caffè: contiene calcio, azoto, potassio, magnesio e molti altri minerali quindi fornisce alle piante molte vitamine di cui ha bisogno per crescere. Inoltre contribuisce a mantenere un umidità stabile all’interno del terriccio.
  • Un pochino d’acqua per amalgamare il tutto.

Mettete tutti questi ingredienti nel mixer e fate girare finché non otterrete una pappetta omogenea.germogli piante

Quando è pronta spalmatela sopra i vostri vasi e lasciatela li per circa una settimana… ricordatevi che l’acqua va data lo stesso!!

Passata la settimana provate a smuovere la terra e vedrete che qualche germoglio già si sta facendo strada! Io a questo punto ho mosso un po’ la terra così che il mio fertilizzante naturale si mischiasse alla terra ed i suoi effetti durino nel tempo.

Ovviamente ci sono mille cose che normalmente butteremmo ma si possono riutilizzare come nutrimenti per le piante, come per esempio la cenere e le bustine del thè già usate. Ma questo che ho provato io trovo che sia il metodo più efficace e di facile reperibilità in quanto tutti abbiamo in casa questi elementi generalmente da buttare ma…ora sapete che non si butta via proprio niente!

I commenti sono chiusi.