Falsi miti alimentari da sfatare

alimentazione-tra-bugie-e-falsi-miti

Eccoci ritrovate a parlare di nutrizione oggi vi lascio un elenco di falsi miti alimentari da sfatare.

1. Saltare i pasti per dimagrire: FALSO! Quando non si mangia, il metabolismo rallenta. Il nostro fisico infatti entra in una specie di “stato d’allarme” e in un certo senso va a risparmio e si prepara ad assimilare il più possibile tutto ciò che viene mangiato! E’ per questo che dopo diete troppo restrittive e chili persi molti in fretta, si rischia di riprenderli tutti con gli interessi!!

2. I prodotti “light” fanno dimagrire: FALSO! Di solito quando mancano di grassi, abbondano invece di zuccheri. Ed il rischio principale è di abusarne convinti di poterselo permettere!

3. Eliminare completamente i grassi fa bene. FALSO! Sicuramente ne va tenuto sotto controllo il consumo, soprattutto per quelli animali, ma non vanno eliminati in quanto essenziali per per l’assorbimento delle vitamine liposolubili! I grassi devono rappresentare il 25-30% delle calorie giornaliere.. preferendo sempre e comunque l’olio extra vergine d’oliva.

4. La frutta si può mangiare a volontà: FALSO! Premetto che le porzioni di frutta al giorno devono essere 3-4, rappresentando così l’ottimo spuntino di metà mattina e pomeriggio, ma perfetta anche a colazione o come completamento di un pasto leggero (quest’ultima opzioni è un po’ meno preferibile, perchè inibendo la secrezione gastrica può rallentare la digestione)! Ma attenzione agli zuccheri contenuti nella frutta, se consumata in eccesso fa anch’essa ingrassare!

5. I carboidrati fanno ingrassare; in dieta vanno eliminati: FALSO! I carboidrati complessi (pane, pasta, riso) devono rappresentare il 55-60%.. preferendo se possibile quelli integrali! Quelli da limitare sono gli zuccheri semplici (al max 15%), cioè lo zucchero da tavola, dolciumi, bevande gassate, etc. Un attenzione particolare va data al pasto in cui vengono assunti: preferibilmente pasta e pane vanno mangiati nella prima parte della giornata.. colazione e pranzo, limitandone l’uso invece a cena, dopo la quale difficilmente verranno bruciati e più facilmente convertiti in grassi, che vengono immagazzinati!

6. L’ananas brucia i grassi. VERO/FALSO Sicuramente l’ananas può venir consigliato nelle diete, essenzialmente perchè trattasi di un frutto ipocalorico (circa 40 kcal/100 gr), ma non fa nessun miracolo contro i grassi!!! Questo frutto è ricco di una sostanza proteolitica, detta Bromelina  (tra l’altro contenuta soprattutto nel gambo) che, stimolando la produzione dei succhi gastrici, favorisce la digestione, oltre ad avere proprietà antinfiammatorie ed antiedematose. Si tratta di un ottimo frutto quindi, ma non fa dimagrire! Inutile, dopo un pasto luculliano, mangiarsi una fetta d’ananas sperando sia la panacea di tutti i mali!!!! 

Fonte: Ghiotto di salute

4 Commenti
  1. stefania dice

    aggiungerei la cioccolata fa bene VEROOOOOOOOO!!!!

    1. MariaTeresa Peduto dice

      Grazie Stefania mi hai dato uno spunto per scrivere il prossimo articolo…la cioccolata fa bene? 🙂

  2. Cassandre Salierno dice

    e i gelatti fanno bene ??? ihihihi

    1. MariaTeresa Peduto dice

      Specialmente quelli senza glutine 🙂 Come ti ho promesso, oggi ti preparo un articolo con una ricettina gluten free 🙂 Bacioni

I commenti sono chiusi.