Involtini di Manzo in Pentola a Pressione

Involtini di Manzo in Pentola a PressioneInvoltini di Manzo in Pentola a Pressione

La pentola a pressione, che comodità! Si riducono drasticamente i tempi di cottura, e siccome oggi la donna moderna ha indubbiamente meno tempo a disposizione delle nostre mamme, ecco che con una buona pentola a pressione ha risolto in parte il problema.

Io mi ci trovo benissimo ed ho pensato di regalare una ricetta cucinata appunto con questo tipo di pentola a quelle persone che ancora sono titubanti e incerte circa la sua utilità.

Ma vediamo insieme come preparare gli involtini di manzo.

Tempo di cottura 25 minuti

Ingredienti per quattro persone:

  • 4 fette di di polpa di manzo da 125 gr.  l’una
  • 100 gr di lonza di maiale
  • 50 gr di prosciutto crudo
  • 50 gr di mollica di paneInvoltini di Manzo in Pentola a Pressione
  • 1 uovo intero
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1/2 cucchiaino di scorza di limone grattugiata
  • sale
  • pepe
  • noce moscata
  • 50 gr  di burro o margarina
  • farina
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 1/2 bicchiere abbondante di acqua
  • 1/2 cubetto di dado

Come procedere:

Passate la lonza ,il prosciutto, il pane ammollato nel latte e strizzato, nel tritatutto, poi mescolate il trito con la scorza di limone, l’uovo, il parmigiano grattugiato, sale  pepe e noce moscata.

Spalmate il composto sulle fette di carne, precedentemente schiacciate col batticarne, poi arrotolatele su se stesse e fissatele con uno spaghino o in mancanza di questo, utilizzare dei  semplici stuzzicadenti facendo attenzione che non fuoriesca l’imbottitura.

Infarinate gli involtini ottenuti e fateli rosolare nel burro con un filo d’olio. Dopo di che salateli, bagnateli col vino bianco secco e, quando questo sarà evaporato, aggiungere l’acqua e il dado.  Facoltativamente si possono aggiungere dei pomodorini.

Chiudere la pentola ed a fuoco vivace portare a bollore. Arrivata alla giusta temperatura, la pentola emetterà un sibilo. Ecco che questo è il momento di abbassare al minimo la fiamma e calcolare da questo momento venticinque minuti per la cottura ottimale.

Una volta che avrete spento il gas, aspettare un po’ in modo che fuoriesca del vapore, poi sollevate la linguetta della valvola e quando non vedrete più uscire il vapore,potrete finalmente aprire alzando il coperchio.

Se il sugo fosse troppo liquido per i vostri gusti, lasciatelo addensare a fuoco vivo e a pentola scoperta per pochi minuti, il tempo necessario.

Mi auguro abbiate accettato volentieri il consiglio all’uso della pentola a pressione. Un saluto e alla prossima ricetta.

I Commenti sono chiusi.