Come pulire la moquette

moquetteDopo aver visto come pulire il pavimento in ceramica o grès, come pulire il pavimento in cotto, come pulire il pavimento in linoleum, e come pulire il pavimento in marmo, oggi vedremo come pulire la moquette.

Inizio con il dirvi che in questo caso utilizzerò come fonte un manuale che si intitola “il libro della casa” di Candela Bettelli, per me è un valido alleato,  mi è stato molto d’aiuto in diverse occasioni, ma ora entriamo nel dettaglio e vediamo come pulire la moquette.

La moquette è un rivestimento che prevede una manutenzione accuratissima, può essere utilizzata in tutti gli ambienti della casa compreso il bagno. Il maggior nemico della moquette e quindi anche nostro è la polvere, dobbiamo quindi evitare che si annidi utilizzando o l’aspirapolvere o il battitappeto.

Dopo aver passato l’aspirapolvere, se vogliamo ravvivare i colori della nostra moquette, abbiamo due possibilità o passiamo un panno bianco imbevuto di acqua ed ammoniaca (attenzione, deve essere aggiunto un cucchiaio di ammoniaca ogni litro di acqua), oppure utilizzando sempre un panno bianco imbevuto in acqua ed alcool ( un quarto di alcool ogni tre quarti di acqua). L’acqua è preferibile che sia tiepida e non fredda.

Le moquette moderne sono dotate di un particolare trattamento antimacchia se però ci capita di versarvi qualcosa conviene intervenire velocemente, il consiglio è quello di non sfregare troppo per evitare di espandere la macchia, piuttosto tamponiamo la macchia fino a che non sparisce. Prestiamo attenzione a non premere troppo quando tamponiamo così eviteremo di far penetrare la macchia ancora più in profondità.

Ricordiamoci di utilizzare solo stracci bianchi e puliti, preferibilmente di cotone, meglio ancora sarebbe utilizzare un ritaglio della stessa moquette. Nel prossimo articolo vedremo come eliminare le macchie dalla moquette.

Spero che quest’articolo possa ritornarvi utile.

Un saluto a tutti e al prossimo consiglio.

I commenti sono chiusi.