Polpettone di Carne in Pentola a Pressione

Polpettone di Carne in Pentola a Pressione

Anche oggi vorrei consigliarvi l’utilizzo della pentola a pressione per cucinare il polpettone, perchè ancora oggi non tutti hanno fiducia in questa grande invenzione. Si perchè questa ci permette di risparmiare tempo e denaro senza rinunciare al gusto dei piatti cucinati in modo tradizionale.

Io personalmente la utilizzo da moltissimi anni e mi sono sempre trovata bene. Questo non vuole nemmeno dire rinunciare alle proprie abitudini, però può capitare di avere mille altre cose da fare e il tempo stringe per cui tirare in ballo la pentola pressione dal cassetto potrebbe essere la soluzione a qualche problema.

Oggi vorrei proporvi un fantastico polpettone con contorno di patate  fritte,  oppure con purea di patate.

Occorrente per 6 persone:

  • 400 gr di lombo di maiale tritati
  • 25o gr di fegato di maiale tritati
  • 50 gr di salciccia
  • 2 uova intere
  • 3 cucchiai colmi di pangrattato
  • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • sale
  • pepe
  • noce moscata
  • una reticella piuttosto grande di maiale
  • 30 gr di burro
  • qualche foglia di salvia
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 bicchiere di brodo vegetale

Come si prepara:

Mescolate il trito di lombo e di fegato con la salciccia spellata e sbriciolata, con le uova il pangrattato, il parmigiano, sale e pepe. Con il composto ben amalgamato, formate un rotolo che avvolgerete nella reticella di maiale, poi legatelo.

Fatelo rosolare nella pentola con il burro e le foglie di salvia, bagnatelo con il vino bianco e lasciate evaporare,poi unite il brodo vegetale. Chiudere la pentola, e all’inizio del sibilo abbassate la fiamma e calcolate trenta minuti di cottura.

Spegnere il fuoco e quando avrete fatto uscire tutto il vapore,aprite la pentola e togliete il polpettone. Tagliatelo a fette e condite col sugo di cottura.qualora fosse troppo brodoso, fate prima restringere il sugo a fuoco vivo. Volendo, come variante, potete servire il polpettone anche con del sugo di pomodoro.

Preparate delle patatine fritte per contorno o se preferite, un piatto di morbido purea. Portate in tavola e il successo è assicurato. Vi auguro buon  appetito.

Grazie per avermi seguita fin qui e alla prossima ricetta.

I Commenti sono chiusi.