Le ciambelle della Tata

Oggi vi propongo una ricetta che mi ha insegnato a fare la mia amica Tata, le ciambelle della Tata appunto,  il procedimento è un tantino lungo ma vi assicuro che il risultato è estremamente appagante.

Ingredienti per 12 ciambelle:

– 10 gr di lievito in polvere per panificazione (o una bustina, di solito sono da 7/10 grammi)

– 30 ml di acqua tiepida

– 175 ml di latte tiepido

– 40 gr di burro

– 1 uovo

ciambelle– 1 cucchiaino di sale

– 45 gr di zucchero

– 370 gr di farina

– 400 ml di olio vegetale (per la frittura delle ciambelle)

Per la Glassa:

– 75 gr di burro

– 220 gr di zucchero a velo

– una bustina di vanillina

– 80 ml di acqua calda

Per la copertura al cioccolato:

100 gr di cioccolato fondente in gocce o scaglie

Preparazione: In un recipiente sciogliere il lievito nell’acqua tiepida., aggiungere il latte, il burro, l’uovo, lo zucchero e il sale. Miscelare gli ingredienti con l’aiuto di una frusta elettrica (anche con una frusta classica va bene) fino ad ottenere un mix molto liscio.

impasto ciambelleimpasto lievitatoAggiungere metà della farina e miscelare per altri 30 secondi, o comunque finchè non sarà ben amalgamato il tutto e privo di grumi, aggiungere la restante farina e finite di impastare a mano. Lasciate l’impasto nel recipiente e copritelo con un canovaccio, lasciate riposare per circa un’ora in un luogo tiepido, a fine lievitazione il volume dell’impasto dovrà risultare raddoppiato.

ciambelle altri 30min lievitazioneSu una spianatoia, stendete l’impasto fino ad ottenere una sfoglia con lo spessore di 1,5 cm. Se non avete uno stampino per ciambelle per ritagliarle potete usare strumenti che sicuramente avete in casa, ad esempio lattina di pomodori pelati, svuotata e lavata, andrà benissimo. Ritagliate dalla sfoglia tutte le ciambelle, ora per creare il buco al centro usate il tappo di una bottiglia da 1,5 litri di acqua.

Lasciate le ciambelle ottenute sulla spianatoia ben infarinata, copritele con un canovaccio e lasciatele riposare per altri 45 minuti circa, in modo da far terminare la lievitazione.

ciambelle senza glassaIn un recipente adatto per friggere, con i bordi abbastanza alti, fate scaldare molto bene l’olio vegetale (semi vari, arachidi, girasole, friol, etc…). Iniziate a friggere una ciambella alla volta, cuocendole per circa 30 secondi per lato o comunque finchè la superficie sarà ben dorata, quindi togliete dall’olio e mettete su fogli di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Sia per la glassa classica che quella al cioccolato si dovrà procedere così: in un recipiente unire e miscelare energicamente il burro con lo zucchero a velo, quindi unire la vanillina e l’acqua calda. Continuare a miscelare fino ad ottenere un composto uniforme e liscio.

ciambellineQuando le ciambelle  si saranno raffreddate, intingere uno dei due lati nella glassa, rigirarlo e lasciare riposare in piano finchè la glassa diventa solida. Invece, per fare la versione con copertura al cioccolato, mettete le gocce o le scaglie per 30 secondi nel microonde, mischiare con un cucchiaio quindi ripassare nel microonde per altri 30 secondi. Incorporate il cioccolato fuso alla glassa preparata in precedenza, miscelate e ripetete il procedimento di glassatura come indicato prima.

Fatemi sapere cosa ne pensate.

Un saluto a tutti ed un abbraccio alla mia cara amica Tata.

I commenti sono chiusi.