Pulire l’argento

Come pulire argento

In questo articolo vedremo insieme come pulire l’argento o argenteria in senso lato, quindi posate, piatti, candelabri o quant’altro, si avvicina Natale e tutte le feste annesse, è quindi utile trovarsi pronti a festeggiare in grande stile!

Chi non ha in casa, magari ben conservato in qualche vecchio mobile, un servizio in argento? Talmente ben conservato che si è ossidato ed annerito a tal punto da renderlo inutilizzabile ogni volta che puntualmente si presentava l’occasione di un ricevimento o cerimonia in cui poterlo sfoggiare, costringendovi infine a rinunciare e scegliere infine il solito servizio da tavola di ogni anno.

Ma c’è un rimedio a tutto, conosco un sistema rapido che fa al caso vostro, per avere in un attimo la propria argenteria perfettamente pulita e senza il minimo sforzo, procuratevi quanto segue:

carta stagnola

una bacinella in plastica

della carta stagnola

sale fino

Per prima cosa occorre rivestire la bacinella con la carta stagnola in modo più o meno ermetico, mentre a parte, in una pentola sul fuoco, fate bollire dell’acqua.

Prendete un paio di manciate di sale fino e cospargetelo sul fondo della bacinella rivestita con la stagnola, appena l’acqua inizia a bollire versatela nella bacinella facendo attenzione a non scottarvi.

Non resta che adagiare le posate o piatti che siano sul fondo della bacinella in modo che risultino immersi nell’acqua e sale, attendete qualche istante e potrete immediatamente ammirare il miracolo della chimica in azione.

In pochi minuti e senza il minimo sforzo avrete pulito tutta la vostra argenteria!

Non vi resta che ammirare il risultato ottenuto e preparare un signor banchetto festeggiando con soddisfazione.

Leggi anche come pulire l’oro

1 Commento
  1. […] aver visto come pulire l’oro, come pulire l’argento, come smacchiare le macchie più difficili, come togliere le macchie di carciofi dalle mani, eccoci […]

I commenti sono chiusi.